Da Oracle e Cabel la piattaforma IT per fare la nuova banca

· ·

L’outsourcer di servizi IT per il settore finanziario Cabel e Oracle Financial Services hanno rilasciato la versione localizzata di Oracle Flexcube, soluzione per il core banking già adottata da oltre 600 istituti nel mondo, sul mercato italiano.

L’outsourcer di servizi IT per il settore finanziario Cabel e Oracle Financial Services hanno rilasciato la versione localizzata di Oracle Flexcube, soluzione per il core banking già adottata da oltre 600 istituti nel mondo, sul mercato italiano.
Cabel e Oracle collaborano dal 2016 per la localizzazione della soluzione Oracle Flexcube e per migliorare il processo di commercializzazione di nuovi prodotti e servizi per il mercato italiano.
Negli ultimi mesi, la soluzione Oracle Flexcube è stata adeguata alle normative che regolano il mercato bancario italiano ed è oggi funzionale a sostenere l’attività tipica del nostro sistema bancario.
La collaborazione tra le due aziende proseguirà anche in futuro con l’obiettivo di rendere gli istituti finanziari italiani sempre più digitali e customer centric.

Come spiega Stefano Sardelli, Direttore Generale di Invest Banca, primo istituto di credito italiao ad adottare la soluzione localizzata, “l’atteggiamento del sistema bancario nei confronti dell’innovazione sta cambiando e contemporaneamente sta crescendo l’interesse per il mondo fintech. Dal 7 maggio siamo operativi con questa piattaforma di Open Banking e Oracle Flexcube ci consente di integrarci facilmente ed efficientemente con soluzioni specifiche già adottate dai nostri clienti retail e istituzionali. Ci consente anche di essere sempre operativi gestendo l’evoluzione regolamentare del mondo banking, come Mifid, PSD2, GDPR. Ci facilita anche l’interazione con le ultime innovazioni tecnologiche come Robo-Advisor, Artificial Intelligence, Data science, Social Trading, blockchain”.
Cabel ha implementato la versione italiana di Oracle Flexcube integrandola in un sistema informativo bancario completo, che comprende tutte le aree delle operazioni bancarie. La soluzione è fruibile in outsourcing oppure on premise.
Per Francesco Bosio, Presidente Cabel Holding, “La soluzione si presenta innovativa dal punto di vista radicale, in quanto si tratta di una tecnologia che consente la realizzazione di prodotti e servizi, dalla struttura tecnologia snella, indipendenti e svincolati dai cliché del sistema bancario”.

BACK

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi